Dal 22 giugno tutti i cittadini maggiorenni residenti a Buscate possono sottoscrivere il cosiddetto "testamento biologico" e depositarlo presso il Comune iscrivendolo nel "registro comunale dei testamenti biologici" istituito a seguito della legge 219 del 14/12/2017.
Sottoscrivere un testamento biologico in Italia per le disposizioni anticipate di trattamento (DAT), adesso, significa decidere, in un momento in cui si è ancora capaci di intendere e volere, quali trattamenti sanitari si intenderanno accettare o rifiutare nel momento in cui subentrerà un’incapacità di intendere e di volere.
Buscate è il primo comune dell'Altomilanese a dotarsi del registro e a consentire ai cittadini di esprimere le proprie disposizioni in modo semplice e gratuito.
Troverete tutte le istruzioni e i facsimili dei moduli sul sito istituzionale del Comune seguendo questo link:
http://www.comune.buscate.mi.it/DettaglioNews/tabid/8558/Default.aspx?IDNews=68801
E' possibile predisporre le DAT anche in forme diverse dallo scritto (ad esempio tramite videomessaggio su supporto elettronico) anche da parte di chi non è in grado di recarsi personalmente presso gli uffici comunali.
E' possibile utilizzare il modello predisposto dall'Amministrazione comunale o in alternativa un qualsiasi altro modello come ad esempio quello preparato dall'Associazione Luca Coscioni e scaricabile a questo link:
https://www.associazionelucacoscioni.it/compila-il-tuo-testamento-biologico-online/
E' un'importante novità a cui l'Amministrazione non ha dato finora il giusto risalto e la dovuta pubblicità. Auspichiamo che si possa organizzare un incontro pubblico per informare i cittadini di questo loro diritto.